Paravati, migliaia di pellegrini per l’effigie della Madonna di Natuzza

Il parco della Villa della Gioia
Il parco della Villa della Gioia a Paravati (Archivio fondazionenatuzza.org)

MILETO – Migliaia di pellegrini, giunti da tutta l’Italia, hanno affollato il parco della Fondazione Cuore Immacolato di Maria rifugio delle Anime nella frazione Paravati in occasione del XXIII anniversario dell’arrivo dell’effigie dedicata alla Madonna.

Una statua scolpita sulla base delle indicazioni fornite dalla mistica Natuzza Evolo e che rappresenta la Madonna così come sarebbe apparsa alla donna di fede nel corso delle numerose visioni mistiche che hanno accompagnato la sua vita.

Dopo la processione della statua, la folla di pellegrini ha raggiunto il parco della Villa della Gioia, il complesso architettonico a sfondo religioso e assistenziale sognato da Natuzza e in via di costruzione alle spalle della sede della Fondazione, dove si è tenuta la recita del rosario e della supplica a Maria scritta da Natuzza. Al termine il presidente dell’ente religioso, don Pasquale Barone, ha presieduto la celebrazione eucaristica dal sagrato della chiesa ormai di fatto quasi ultimata.