Calabria, gelo e temperature rigide: disagi e molte scuole chiuse

Calabria, gelo e temperature rigide: disagi e molte scuole chiuse Restano molto basse le tempeature in Calabria, nonostante un lieve miglioramento del tempo. Più che per la neve, caduta nei giorni scorsi anche alle quote più basse, i problemi sono causati dal ghiaccio. Per il quarto giorno consecutivo la Calabria dunque, deve fare i conti con il gelo.

Durante la notte tra domenica e lunedì le temperature sono scese ancora una volta ben al di sotto dello zero, con una punta minima nella Sila cosentina dove si è arrivati a meno 15 gradi. Anche lungo le coste la temperatura è rimasta rigida e prossima allo zero.

Proprio le bassissime temperature hanno spinto molti Comuni calabresi a chiudere le scuole per la giornata di oggi. A rischio, soprattutto, il rifornimento di acqua e il funzionamento deli impianti di riscaldamento, considerato che le tubature sono rimaste gelate in questi giorni festivi e i riscaldamenti inattivi.

Per questo, nelle prossime ore i sindaci decideranno se riaprire le scuole martedì o prolungare le vacanze natalizie. Scuole chiuse anche in diversi centri del Cosentino. Un giorno in più di vacanza, in particolare, è toccato agli studenti di Montalto Uffugo, Acri, Bisignano, Luzzi, Rose, Campana e Mandatoriccio. A Cosenza, dove il comune non è ha disposto la chiusura delle scuole in via precauzionale, in alcuni istituti gli studenti sono rimasti nelle aule gelate per la rottura di alcune caldaie.

I Vigili del Fuoco del capoluogo bruzio non segnalano, comunque, particolari problematiche, se si escludono diversi interventi per tubi dell’acqua ghiacciati e, in alcuni casi, anche rotture delle tubature che hanno provocato allagamenti.

Per quanto riguarda la viabilità, non si registrano problemi sulle strade principali. La situazione critica riguarda le arterie secondarie sempre a causa della presenza di ghiaccio.

Le autorità raccomandano la massima prudenza sulle strade montane e premontane per non compromettere la sicurezza. A Catanzaro ghiaccio e gelo stanno causando problemi negli impianti idrici e sulle condotte della zona nord della città, dove conseguentemente manca l’acqua.

Secondo quanto comunicato dall’ufficio acquedotti del Comune, è stato sospeso il servizio idropotabile nei quartieri Sant’Elia, Piterà, Pontegrande, Janò, Pontepiccolo e Stadio. Ma problemi alla condotta idrica stanno causando disagi alle utenze dei quartieri più a sud come Gagliano, Mater Domini, Sant’Antonio, nel centro storico e da Fondachello fino a via Lucrezia della Valle.