Furbata dei consiglieri calabresi sul vitalizio. Oliverio: “Ritiratela”

Mario Oliverio
Mario Oliverio

Sulla furbata di una ventina di consiglieri regionali della Calabria che hanno sottoscritto una proposta di legge per reintrodursi il vitalizio, è intervenuto il presidente della Regione Calabria Mario Oliverio che prende le distanze dal provvedimento.

“È una proposta inopportuna e non condivisibile”, afferma il governatore. “Lo sforzo di governo che stiamo sostenendo è rivolto a sollevare le sorti della Calabria e a tutelare i diritti dei calabresi, a partire dai disoccupati e dai senza reddito.

“Questa proposta – considera – è distorcente e serve solo ad alimentare le trombe del populismo e dell’antipolitica. Per questo ne ho chiesto l’immediato ritiro”.

“Mi auguro che non arrivi in aula, altrimenti sarò costretto a porre, per la prima volta, la fiducia”. Il presidente del Consiglio regionale Nicola Irto, anche lui Pd, finora non è intervenuto per esprimere il suo parere sulla vicenda.

Da registrare invece la nota della segreteria regionale del Pd Calabria che afferma: “Sosteniamo con forza l’iniziativa del presidente della Regione, Mario Oliverio, che ha chiesto l’immediato ritiro della proposta di legge. Confidiamo nel senso di responsabilità degli eletti calabresi all’interno del Consiglio regionale”.