Aeroporti calabresi, la Sacal vince la gara dell’Enac

L'aeroporto dello Stretto a Reggio Calabria
L’aeroporto dello Stretto a Reggio Calabria

L’Ente Nazionale per l’Aviazione Civile rende noto che, al termine delle procedure della gara ad evidenza pubblica per l’affidamento della concessione trentennale per la gestione totale degli Aeroporti di Reggio di Calabria e di Crotone, e alla luce della conferma della sospensiva dell’efficacia della sentenza del TAR della Calabria stabilita dal Consiglio di Stato nella seduta del 2 marzo 2017, in data 3 marzo 2017 è stato firmato il provvedimento con il quale l’Ente ha aggiudicato la gara alla Sacal Spa., concorrente che ha presentato la migliore offerta tecnica per entrambi i lotti.

Ai fini dell’ottenimento della concessione, la società aggiudicataria, che già gestisce lo scalo di Lamezia Terme, dovrà ottemperare a una serie di oneri di natura economico-operativa tra cui il conseguimento di un’attestazione di idoneità della struttura di esercizio quale gestore degli scali di Reggio di Calabria e di Crotone, ai sensi della normativa vigente sulla certificazione di aeroporto.

Si chiude dunque la lunga storia della gara per la gestione dei due importanti scali calabresi dopo esclusioni, ricorsi e sentenze dei tribunali. Sarà la Sacal, ente partecipato dalla regione a garantire la funzionalità dello scalo di Crotone, chiuso dopo il fallimento della società Sant’Anna e il Tito Minniti di Reggio, in profonda crisi.