‘Ndrangheta, arrestato presunto narcos in contatto con i clan

Arrestato esponente famiglia Assisi - Pasquale Michael AssisiI carabinieri del Nucleo investigativo di Torino hanno arrestato nel capoluogo piemontese Pasquale Michael Assisi, 30 anni, esponente di una famiglia di presunti narcotrafficanti internazionali in contatto con la ‘ndrangheta.

Pasquale è figlio del boss Nicola Assisi, 59 anni, latitante, inseguito da una condanna a 13 anni per traffico di droga, ed è fratello di Patrick, 34 anni, pure lui latitante (si sospetta in Sudamerica).

Pasquale Michael, che risulta residente a San Giusto Canavese, era nascosto in un appartamento di via Monte Ortigara, dove gli investigatori lo hanno scovato dopo mesi di controlli e appostamenti.

Su di lui pendeva un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa il 4 giugno 2015 da un gip di Torino e una condanna a 13 anni e 10 mesi di reclusione, datata il 23 settembre 2016, per traffico di droga. Assisi è anche stato denunciato perché trovato in possesso di una patente di guida falsa.