Piantagione per 4 quintali di marijuana nel Vibonese, due arresti

Vibo, scoperta coltivazione con 1.200 piante di marijuana
Personale della Guardia di finanza di Vibo Valentia ha arrestato 2 persone accusate di coltivazione di cannabis indica. Le piante avrebbero potuto fruttare circa 4 quintali di marijuana.

Si tratta di C.R., di 44 anni con precedenti specifici per traffico di stupefacenti e vari reati associativi, e F.G. (58), incensurato; il primo in carcere, il secondo ai domiciliari.

I finanzieri hanno individuato, in località Targani del Comune di Filadelfia (Vibo), occultata tra alberi di alto fusto e difficilmente raggiungibile attraverso piante di rovi e di macchia mediterranea, una coltivazione organizzata su un’area nella disponibilità di uno degli arrestati, estesa circa 1.500 metri quadrati (grande quanto tre campi da tennis), con piante di cannabis indica dell’altezza variabile tra novanta centimetri e un metro e mezzo.

L’attività di osservazione ed appostamento effettuata, ha permesso di individuare ed arrestare in flagranza di reato i due soggetti mentre erano intenti ad irrigare, mediante un efficiente sistema automatizzato, la coltivazione che a fioritura completa, avrebbe prodotto almeno 4 quintali di marijuana.

Lo stupefacente, una volta essiccato ed immesso sul mercato, avrebbe fruttato un
guadagno di oltre 1.000.000 euro.
Le indagini delle Fiamme Gialle sono ancora in corso per accertare altri eventuali responsabili.