Maltempo in Calabria, danni e disagi nel Catanzarese

Il maltempo colpisce Italia temporali da nord a sud | maltempo in calabriaUn nubifragio si è abbattuto sulla parte centrale della Calabria. La pioggia e un forte vento hanno provocato danni e disagi soprattutto a Lamezia Terme, dove, tra l’altro, un albero è finito su un’auto. La donna che era alla guida è rimasta fortunatamente illesa.

Il vento ha scoperchiato la palestra comunale “Gatti” e l’area rifornimento di un distributore di carburante. Divelta anche una struttura all’interno del cortile dell’istituto per geometri fortunatamente vuoto per uno sciopero degli studenti.

Numerosi gli alberi caduti e gli allagamenti che hanno provocato disagi alla circolazione. Anche la seduta del Consiglio comunale è stata sospesa dopo che il vento ha provocato la rottura della chiusura di una finestra, con conseguente infiltrazione di acqua nell’aula. Allagato anche un centro commerciale a causa di infiltrazioni dal tetto. A Catanzaro, sempre a causa del maltempo, sono caduti alcuni alberi.

I vigili del fuoco del comando di Crotone venerdì 7 ottobre hanno effettuato circa 20 interventi, a causa di una tromba d’aria che si è abbattuta intorno alle ore 12, principalmente nei Comuni di Crotone e Isola Capo Rizzuto.

Numerose le chiamate alla sala operativa dei vigili del fuoco, di cittadini allarmati per la caduta di alberi vicino alle proprie case, tetti scoperchiati e pali della Telecom caduti sulla strada. Tre squadre, con cinque automezzi, tra cui due autoscale, hanno lavorato ininterrottamente per poter evadere tutte le richieste di intervento, e mettere in sicurezza le zone coinvolte.

Intanto, è allerta della Protezione civile per temporali sul Lazio. Una vasta area di bassa pressione centrata sull’Europa centro-orientale continua a convogliare verso l’Italia un flusso di correnti occidentali che determina il transito di numerosi impulsi perturbati.

In particolare, tra sabato e domenica, un sistema temporalesco organizzato interesserà il versante tirrenico centro-meridionale, con fenomeni più diffusi inizialmente sul Lazio e poi sulla Campania.

Sulla base delle previsioni disponibili, il Dipartimento della Protezione Civile d’intesa con le Regioni coinvolte – alle quali spetta l’attivazione dei sistemi di protezione civile nei territori interessati – ha emesso un avviso di condizioni meteorologiche avverse.

I fenomeni meteo, impattando sulle diverse aree del Paese, potrebbero determinare delle criticità idrogeologiche e idrauliche che sono riportate, in una sintesi nazionale, nel bollettino di criticità consultabile sul sito del Dipartimento.

L’avviso prevede, dalla serata di sabato 8 ottobre precipitazioni, a prevalente carattere di rovescio o temporale, sul Lazio. I fenomeni temporaleschi saranno accompagnati da rovesci di forte intensità, frequente attività elettrica, locali grandinate e forti raffiche di vento. Sulla base dei fenomeni previsti è stata valutata per domani allerta gialla su Lazio, Calabria e alcuni settori di Marche, Abruzzo e Toscana.