Soverato, arrestati due fratelli per detenzione di droga

Cosimo e Angelo Zaffino
Cosimo e Angelo Zaffino

SOVERATO (CATANZARO) – I militari del nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Soverato, coadiuvati dalle stazioni carabinieri di Petrizzi e Guardavalle, unitamente all’ausilio del personale del nucleo cinofili del gruppo operativo Calabria di Vibo Valentia, hanno arrestato, a Gagliato (Cz), due fratelli di 35 e 44 anni, Cosimo e Angelo Zaffino, entrambi con precedenti di polizia, con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

I due uomini, nel corso di servizio incentrato su svariate perquisizioni domiciliari, all’esito delle attività, sono stati trovati in possesso, presso la propria abitazione nonché nella loro proprietà rurale, di circa 190 grammi di marijuana (nascosta all’ingresso di un ovile), una bilancia elettrica, un bilancino di precisione, una balestra, due scacciacani (una rivoltella priva di tappo rosso ed una pistola simile ad una beretta), cento colpi a salve e vario materiale per il confezionamento della sostanza stupefacente.

Armi e droga sequestrati ai fratelli Zaffino
Armi e droga sequestrati ai fratelli Zaffino

La droga, unitamente a tutto il materiale e le armi, è stata sottoposta a sequestro penale. I fratelli Zaffino, al termine delle formalità di rito, sono stati posti al regime di arresti domiciliari presso le proprie abitazioni, a disposizione dell’autorità giudiziaria.

L’arresto dei due è avvenuto sabato scorso nell’ambito di servizi predisposti dalla compagnia dei carabinieri di Soverato volti a reprimere il fenomeno di spaccio di sostanze stupefacenti.

Condividi