Dieci chili di hashish in auto, arrestati due uomini a Lamezia Terme

panetti di hashishLAMEZIA TERME – Due persone sono state arrestate dai finanzieri del Gruppo di Lamezia Terme per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Si tratta di Antonio Galiano, di 38 anni, e Luigi Vescio, di 33, entrambi di Lamezia Terme. I due, ritenuti vicini alla criminalità locale, nel corso di controlli a un posto di blocco, sono stati trovati in possesso di dieci chili di hashish suddivisi in panetti che erano nascosti sotto il sedile del passeggero dell’auto.

I militari appena fermata la vettura si sono insospettiti dal nervosismo del conducente e così hanno disposto una perquisizione più approfondita, anche personale, con l’ausilio di un cane antidroga, rinvenendo i panetti. La sostanza stupefacente trovata e sequestrata insieme all’auto, una volta immessa sul mercato, avrebbe potuto fruttare all’incirca 100 mila euro.

Secondo quanto è emerso dalle indagini della Guardia di finanza, i dieci chili di hashish che i due nascondevano nell’automobile sulla quale viaggiavano erano destinati ad alimentare lo spaccio di droga nell’area del lametino. Le indagini che hanno portato all’arresto dei due “corrieri” della droga sono state dirette dal Procuratore della Repubblica facente funzioni di Lamezia Terme, Luigi Maffia.