Sequestrato a Lamezia un quintale di fuochi

fuochi pirotecnici
(Archivio)

Un quintale di artifizi pirotecnici vari, detenuti in maniera non conforme alle prescrizioni previste dalla legge, è stato scoperto e sequestrato dalla Guardia di finanza di Lamezia Terme che ha segnalato una persona di nazionalità cinese.

Il materiale, individuato nel corso di una serie di controlli a esercizi commerciali, era immagazzinato senza tenere conto della normativa posta a tutela della sicurezza e dell’incolumità pubblica, in un deposito a stretto contatto di altri generi molto infiammabili tra cui notevoli quantitativi di accendini a gas e materiale cartaceo di cancelleria.

Il locale individuato dai finanzieri era ubicato al piano terra di un edificio con delle civili abitazioni. I botti, sebbene acquistati legalmente dal titolare dell’esercizio, sono stati immediatamente sottoposti a sequestro e portati in un luogo sicuro.