Abramo a Sorical e regione: “Rispettino impegni assunti”

Sergio Abramo
Sergio Abramo

“Regione e Sorical rispettino gli impegni assunti più di due anni fa e trovino subito i 10 milioni di euro occorrenti per rinnovare totalmente la condotta adduttrice del Santa Domenica”. A sostenerlo in una nota è il sindaco di Catanzaro, Sergio Abramo.

“Non basta – aggiunge – riparare la strada provinciale SP25, pure utilissima, ma c’è bisogno di un intervento globale che metta in sicurezza la principale fonte di approvvigionamento idrico del Capoluogo. Un lungo tratto della condotta scorre addirittura sotto il fiume ed è costantemente a rischio durante la stagione delle piogge. Purtroppo, le notizie che ci sono state fornite in Prefettura dall’assessore Musmanno non ci rassicurano per niente, anzi ci preoccupano notevolmente”.

“Non c’è traccia – sottolinea Abramo – dei finanziamenti occorrenti per l’ammodernamento della condotta e quindi il progetto che Sorical avrebbe già predisposto non ha alcuna possibilità di essere finanziato. Evidentemente, sono finiti in un cassetto gli impegni, le promesse, i verbali delle riunioni”.

“Ma a questo gioco io non ci sto. Se entro una decina di giorni non avrò rassicurazioni da parte di Regione e Sorical dell’avvio concreto dell’iter di realizzazione della nuova condotta dell’Alli, al servizio dell’impianto di Santa Domenica, darò disposizione agli uffici finanziari del Comune di bloccare i pagamenti delle fatture emesse dalla società per i consumi idrici. E darò anche disposizione agli uffici legali di riprendere con più decisione nell’azione di risarcimento danni già intrapresa a carico di Sorical e Regione per i danni che la città è costretta a subire”.