‘Ndrangheta, sequestro di 250 mila euro a esponente clan

guardia di finanzaBeni per un valore di 250mila euro sono stati confiscati dalla Guardia di finanza ad un esponente di primo piano della ‘ndrangheta di Lamezia Terme. Il provvedimento è stato emesso dal tribunale di Catanzaro, su richiesta della Direzione distrettuale antimafia.

Le indagini hanno evidenziato la pericolosità dell’uomo, la sua appartenenza alla criminalità organizzata e la commissione di gravi reati, grazie ai quali, secondo la Guardia di finanza, ha potuto vivere anche in modo agiato.

La confisca ha riguardato una villa situata a Lamezia Terme, formalmente intestata alla moglie dell’uomo, e un’autovettura. Secondo quanto sostenuto nell’indagine, è risultata una sproporzione tra i redditi dichiarati e il tenore di vita mantenuto.