Picchia e minaccia la compagna, una misura cautelare a Lamezia

Commissariato Lamezia Terme
Il Commissariato di Polizia a Lamezia Terme

Un uomo di 47 anni, di Lamezia Teme, è stato raggiunto da una misura cautelare di divieto di avvicinamento, per maltrattamenti nei confronti della compagna.

Il provvedimento, eseguito da personale del commissariato della Polizia di Stato di Lamezia, è stato emesso dal gip su richiesta della locale procura della Repubblica.

Secondo quanto ricostruito, nel corso della relazione, durata 8 anni, l’uomo avrebbe minacciato di morte la compagna, l’avrebbe in più occasioni percossa e colpita con schiaffi, offesa reiteratamente, ingenerando nella donna, una 40enne lametina, un perdurante stato di ansia, di paura e timore per la sua incolumità e quella dei suoi cari.

Essendo ormai divenuto intollerabile il rapporto, ed esasperata da anni di violenze, aggressioni e prepotenze, la donna ha deciso di denunciare tutto a personale del Commissariato specializzato nella tutela delle fasce più deboli. Dalla denuncia sono scattate indagini da cui è scaturito il provvedimento: l’uomo dovrà stare lontano almeno 100 metri dai luoghi frequentati dalla parte offesa.

La Questura di Catanzaro, guidata da Amalia Di Ruocco, ha aperto due caselle di posta elettronica per ricevere segnalazioni da parte di donne vittime di violenza ( spazioascolto.cz@poliziadistato.it) e da parte di vittime di bullismo (bullismo.cz@poliziadistato.it).