Strattona i carabinieri e dà false generalità, arrestato nigeriano

I Carabinieri della stazione di Davoli (Catanzaro), hanno arrestato un nigeriano di 22 anni, Nosa Izuchukwu, per resistenza e falsa attestazione di generalità.

I militari hanno dapprima proceduto all’identificazione del giovane extracomunitario che gravitava nei pressi della stazione ferroviaria di Soverato. Sin dalle prime fasi, lo stesso si è dimostrato insofferente al controllo; infatti, senza alcun apparente motivo, dapprima ha strattonato il personale dell’Arma, successivamente, si è dato alla fuga, dileguandosi a piedi per le vie limitrofe.

A questo punto, i militari, hanno immediatamente allertato la centrale operativa di Soverato che, di conseguenza, ha diramato le ricerche a tutte le pattuglie, fornendo una descrizione sommaria del soggetto. Dopo circa mezz’ora, i Carabinieri della Stazione di Davoli lo hanno rintracciato a piedi sulla SS 106 ma, improvvisamente, alla vista dei militari, il goovane ha iniziato a correre, venendo individuato e bloccato, a seguito di un breve inseguimento, all’interno del cortile di una privata abitazione.

Giunto in Caserma, privo di documenti, lo stesso ha altresì fornito ripetutamente false dichiarazioni sulla propria identità, pertanto, all’esito delle attività di foto segnalamento, è stato compiutamente generalizzato e arrestato per resistenza e falsa attestazione a pubblico ufficiale.

Nel pomeriggio di ieri, la 1^ sezione penale del Tribunale di Catanzaro ha convalidato l’arresto.