Catanzaro, Abramo nomina la sua nuova giunta “libera dai partiti”

La nuova giunta Abramo a Catanzaro
La nuova giunta Abramo a Catanzaro (Ansa)

Il sindaco di Catanzaro, Sergio Abramo (Forza Italia), ha presentato, nel corso di una conferenza stampa, la nuova Giunta comunale dopo la sua rielezione a sindaco del capoluogo. Abramo ha mantenuto per sé alcune deleghe tra le quali quelle ai Rapporti Stato-Regioni, Bilancio e Società partecipate.

Al vicesindaco, Ivan Cardamone assegnate Politiche culturali, sistema museale e beni artistici. L’assessore ai Lavori pubblici è Franco Longo. Per lo Sport riconfermato Giampaolo Mungo al quale va anche la delega all’Ambiente e Ciclo rifiuti.

Pubblica Istruzione a Concetta Carrozza, Turismo e spettacolo ad Alessandra Lobello. Le deleghe al Personale, all’avvocatura e agli affari generali sono state attribuite a Danilo Russo. Lea Concolino confermata alle Politiche Sociali e Alessio Sculco, alle Attività economiche e Ente Fiera. Modestina Migliaccio nuovo assessore all’Urbanistica.

Una giunta libera da partiti e condizionamenti esterni che hanno portato il sindaco a dichiarare in campagna elettorale che si sarebbe liberato dalle zavorre e dall’asfittica presenza di corrieri dei partiti nei corridoi di palazzo del Nobili. Un esecutivo “nominato velocemente senza l’intromissione di nessuno”, ha detto Abramo. Alcuni neo-assessori non hanno mai avuto esperienza politica.