Catanzaro, aggressioni e minacce a ex compagna, in cella

arresto polizia squadra mobileLa polizia di Stato ha arrestato a Catanzaro un giovane di 27 anni, S.V., accusato di avere messo in atto maltrattamenti reiterati, accompagnati da lesioni personali aggravate, e minacce nei confronti della giovane ex convivente.

L’arresto è stato fatto in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emesso dal Gip di Catanzaro su richiesta della Procura della Repubblica. Le indagini che hanno portato all’arresto di S.V. sono state avviate dopo la denuncia presentata dall’ex convivente del giovane ed hanno consentito di accertare la veridicità di quanto riferito dalla donna in ordine ai maltrattamenti ed alle violenze che è stata costretta a subire nel corso dei tre anni di convivenza con S.V..

Un’incredibile escalation di molestie, pedinamenti ed aggressioni verbali e fisiche sfociate, in alcune occasioni, con la necessità per la donna di ricorrere alle cure dell’ospedale di Catanzaro.

Sulla scorta degli elementi raccolti nel corso dell’attività investigativa, considerata la pericolosità di S.V., peraltro già noto alla Polizia quale soggetto vicino alla criminalità emergente di etnia rom e di personaggi dediti al consumo ed allo spaccio di sostanze stupefacenti, il Commissariato di Catanzaro Lido ha rinnovato la richiesta della misura cautelare che la competente autorità giudiziaria ha accolto, disponendo la traduzione in carcere di S.V.