Cosenza, sequestro di beni per 800mila euro a boss di 'ndranheta

Cosenza, beni per 800mila euro sequestrati ad un boss di 'ndranghetaBeni per un valore stimato di 800.000 euro sono stati sequestrati dal Gico della Guardia di finanza di Catanzaro, in esecuzione di un provvedimento richiesta dal procuratore distrettuale Antonio Vincenzo Lombardo ed emesso dalla Sezione misure di prevenzione del tribunale di Cosenza.

L’interessato è un personaggio di spicco di una consorteria criminale operante nel cosentino, a suo tempo arrestato in quanto ritenuto responsabile di associazione finalizzata al trasporto, alla detenzione ed alla cessione, a qualsiasi titolo, di ingenti quantitativi di sostanza stupefacente tipo cocaina.

Le indagini patrimoniali ora condotte dalle fiamme gialle, in materia di misure di prevenzione, hanno evidenziato una netta sproporzione tra i beni risultati nell’effettiva disponibilità del soggetto ed il suo tenore di vita, rispetto ai redditi dichiarati e alle attività ufficialmente svolte.

I beni sequestrati riguardano un fabbricato, tre autovetture, un conto corrente, una ditta individuale con sede in Roggiano Gravina (Cosenza) e quote societarie, per un valore stimato complessivo pari di 800mila euro.