Rende, rubano auto e vestiti. Un arresto e una denuncia

Rubano auto e abbigliamento. Un arresto a Rende
La caserma dei carabinieri della compagnia di Rende

I Carabinieri di Rende hanno arrestato due stranieri: un uomo e una donna già noti alle forze dell’Ordine. L’uomo, Ruslan Tsimurziev, nato in Bielorussia nell’88, è ritenuto responsabile di resistenza a pubblico ufficiale, ma è stato anche denunciato per furto e ricettazione.

Sabato 30 maggio in via Trieste un militare della radiomobile della compagnia di Rende, libero dal servizio, notava parcheggiare una Volkswagen Passat, con a bordo la compagna di Tsimurziev, identificata in Elena Verge, una donna russa del ’76.

Il militare si è insospettito e ha proceduto ad un controllo. I due, residenti a Rende ma di fatto senza fissa dimora, sono risultati senza documenti. Ruslan Tsimurziev, spiegano i militari intervenuti, opponeva resistenza al controllo, tentando di ritornare a bordo veicolo, ma è stato subito bloccato, con ausilio di un militare della stazione di Rende, libero dal servizio, ed un militare della stazione Milano Moscova, in licenza, sopraggiunti durante il controllo.

La Volkswagen Passat in realtà è risultata rubata a Cosenza lo scorso 18 aprile ed è di proprietà di una cosentina residente Piane Crati (Cs) come denunciato alla Questura Cosenza dal marito.
Intervenuto un equipaggio della radiomobile di Rende, i due sono stati condotti presso la locale caserma All’interno auto sono stati rinvenuti capi abbigliamento con antitaccheggio, del valore complessivo di 210 euro, risultati appena asportati da i due stranieri presso un esercizio commerciale, in Via Marconi a Rende, furto denunciato presso la stazione di Rende.

Verge è stata deferita in stato di libertà per furto. Ruslan Tsimurziev è stato invece arrestato per resistenza a pubblico ufficiale e deferito in stato di libertà per furto e ricettazione. L’uomo è stato trattenuto presso camera di sicurezza della Compagnia dei Carabinieri di Rende, in attesa rito direttissimo lunedì 2 maggio.

Condividi

Rispondi