Carlo Guccione è il candidato: “Vinceremo al primo turno”

Carlo Guccione è il candidato: "Vinceremo al primo turno"
Carlo Guccione a sinistra e Marco Minniti mentre parla

Il consigliere regionale del Pd Carlo Guccione è ufficialmente il candidato del centrosinistra alle elezioni amministrative di Cosenza del prossimo 5 giugno.

Guccione ha sciolto la riserva dopo le “pressioni” giunte dal suo partito a seguito del ritiro improvviso di Lucio Presta, il manager dei vip che ha rinunciato per motivi di famiglia. La sua candidatura di “emergenza” arriva a pochi giorni dalla presentazione delle liste. Quindi, a poco più di un mese dalle elezioni.

Guccione sarà sostenuto dal Pd più i verdiniani di Ala. Il Nuovo Centrodestra di Tonino Gentile rimane sui suoi passi restando al fianco di Enzo Paolini, candidato a sindaco del Pse (movimento di sinistra).

Nel pomeriggio c’è stata la conferenza stampa di presentazione per l’annuncio ufficiale, alla presenza di consiglieri regionali, parlamentari e anche di Ennio Morrone, Guseppe Galati e Giacomo Mancini. La candidatura del consigliere regionale ha ricevuto il battesimo di Roma con sottosegretario all’intelligence Marco Minniti, poi i vertici calabresi col segretario regionale Ernesto Magorno e il governatore Mario Oliverio, che con Guccione era in “freddo” dopo la decisione del presidente di sostituirlo in giunta nel rimpasto fatto a seguito dell’inchiesta sulla rimborsopoli in Consiglio regionale.

La coalizione resta più o meno quella che si stava realizzando con Presta: Partito Democratico, Ala, Psi, Calabria in Rete, Idv, l’IdM di Orlandino Greco, Democrazia Solidale, Adesso Cosenza, Obiettivo Cosenza, Orgoglio Brutio, Centro Democratico e altre liste civiche di riferimento a Guccione.

“Vinceremo al primo turno”, ha detto Carlo Guccione durante la sua presentazione. “Non è stato facile candidarmi”, ha spiegato. La notte ha evidentemente portato “buoni consigli. “Devo ringraziare Marco Minniti per i suoi ragionamenti”.

“Dopo 5 anni non possiamo riconsegnare la citta a chi l’ha distrutta”, sottolinea lanciando strali a Mario Occhiuto. E la sua corsa sarà centrata a realizzare “il progetto per la grande Cosenza”. In soldoni, “sono in campo per vincere le elezioni al primo turno”, ha detto Guccione che ha accettato di partecipare a una “gara” non facile dove il suoi vecchi amici, Paolini e Mazzuca corrono con l’altro “centrosinistra” con l’obiettivo di arrivare al ballottaggio insieme ai potenti fratelli Gentile.

Condividi

Rispondi