Occhiuto sulla metroleggera: “Dalla regione una forzatura”

Occhiuto sulla metroleggera: "Dalla regione una forzatura"
Mario Occhiuto
“È stata una forzatura da parte della Regione Calabria”. Il sindaco di Cosenza, Mario Occhiuto rompe il silenzio e, dopo aver scritto al presidente della Regione, Mario Oliverio, consegna all’Agi una precisa considerazione sulla vicenda della metroleggera, che la Regione vorrebbe costruire tra Cosenza e Rende e il cui appalto da quasi 100 milioni di euro se l’è già aggiudicato una grossa cooperativa di Ravenna.

“Lo capiscono tutti che è impensabile che si possa costruire un’opera così importante in un comune, senza l’accordo preventivo con il Comune – dice Occhiuto – questo è un fatto imprescindibile e insuperabile”.

“La Regione dovrebbe fare attività di programmazione delle risorse – sottolinea il sindaco di Cosenza – e questa forzatura spiega forse perché a febbraio il sindaco è stato sfiduciato, visto che c’è stata un’accelerazione in questo periodo e le procedure non sono affatto chiare”.