Sbarco di migranti a Corigliano, fermati i due scafisti

Sbarco migranti a Corigliano, fermati i due scafistiDue uomini sono stati arrestati a Corigliano Calabro con l’accusa di essere gli scafisti di una delle imbarcazioni di migranti che qualche giorno fa è partita dalla spiaggia di Zuara in Libia.

I due presunti scafisti sono stati individuati in seguito ad attività di indagine della Squadra Mobile di Cosenza in collaborazione con la Sezione operativa navale della Guardia di Finanza e la Capitaneria di Porto di Corigliano.

Le risultanze investigative hanno consentito di sottoporre a fermo Komal Moudou Tanapo, nato in Mali il 1996 e Mustapha Diarrassouba, nato in Costa D’Avorio il 1992.

I due giovani sono ritenuti rispettivamente timoniere dell’imbarcazione a bordo della quale vi erano i migranti tratti successivamente in salvo dalla nave irlandese “Le Roisin”, e l’altro quale “navigatore” che utilizzava la bussola per indirizzare la rotta di navigazione.

Le attività sono state coordinate dalla Procura della Repubblica di Castrovillari guidata dal procuratore Eugenio Facciolla.