Sbarco di migranti a Corigliano, fermati i due scafisti

Sbarco migranti a Corigliano, fermati i due scafistiDue uomini sono stati arrestati a Corigliano Calabro con l’accusa di essere gli scafisti di una delle imbarcazioni di migranti che qualche giorno fa è partita dalla spiaggia di Zuara in Libia.

I due presunti scafisti sono stati individuati in seguito ad attività di indagine della Squadra Mobile di Cosenza in collaborazione con la Sezione operativa navale della Guardia di Finanza e la Capitaneria di Porto di Corigliano.

Le risultanze investigative hanno consentito di sottoporre a fermo Komal Moudou Tanapo, nato in Mali il 1996 e Mustapha Diarrassouba, nato in Costa D’Avorio il 1992.

I due giovani sono ritenuti rispettivamente timoniere dell’imbarcazione a bordo della quale vi erano i migranti tratti successivamente in salvo dalla nave irlandese “Le Roisin”, e l’altro quale “navigatore” che utilizzava la bussola per indirizzare la rotta di navigazione.

Le attività sono state coordinate dalla Procura della Repubblica di Castrovillari guidata dal procuratore Eugenio Facciolla.

Condividi

Rispondi