Coltiva marijuana sul balcone di casa dove vive coi figli minori. Arrestato

Piantine di droga in casa coi figli minori. Un arresto nel CosentinoLa Polizia di Stato ha arrestato un cinquantenne, Pasquale Russo, per coltivazione e detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente. L’uomo coltivava piantine di marijuana sul balcone in casa dove vive coi figli minorenni.

In particolare nelle prime ore del mattino uomini del Commissariato di Castrovillari, in esecuzione a specifico decreto emesso dall’autorità giudiziaria, hanno effettuato una perquisizione domiciliare e personale a carico del Pasquale Russo che risiede a Cassano Jonio.

Nel corso della perquisizione, gli agenti hanno rinvenuto circa 170 grammi di sostanza stupefacente del tipo “marijuana” occultata all’interno dell’abitazione, che l’arrestato occupa con la moglie ed i due figli minori, e diverse piantine della stessa sostanza poste sul balcone della camera da letto dello stesso appartamento.

La quantità maggiore di droga era nascosta in un’intercapedine tra le due ante della finestra/balcone sita nella stanza da letto, mentre una parte, unitamente a due trita foglie era custodita in un mobile della cucina/soggiorno.

I poliziotti hanno inoltre trovato due bilancini di precisione digitali. Vista la quantità di sostanza rinvenuta e gli altri elementi di reità riscontrati (quali il rinvenimento dei bilancini e le modalità di occultamento), Pasquale Russo veniva tratto in arresto per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente e dopo le formalità di rito veniva tradotto presso il proprio domicilio in regime degli arresti domiciliari come disposto dall’autorità giudiziaria competente.

Condividi