Evasione, minacce e droga, un arresto e due denunce a Rende

Ordini di carcerazione per due uomini di San Ferdinando e RosarnoI Carabinieri della Stazione di Rende, hanno arrestato ieri un 38enne cosentino, sul conto del quale pendeva un ordine di carcerazione per espiazione pena di 3 anni e 6 mesi per reati di “Truffa, falsità ideologica e materiale, sostituzione di persona, riciclaggio e ricettazione” commessi in Cosenza nel 2005. L’arrestato, concluse le formalità di rito, è stato tradotto presso la casa circondariale di Cosenza.

A Bisignano (CS), i militari della locsle Stazione, hanno denunciato in stato di libertà un 54enne del luogi per i reati di “Minacce ed evasione”.
Gli uomini dell’Arma hanno accertato che l’uomo, nonostante fosse sottoposto agli arresti domiciliari, si recava nei pressi dell’abitazione di una vicina di casa proferendo nei suoi confronti frasi minacciose.

Nei giorni scorsi i militari dell’Aliquota Radiomobile del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Rende hanno invece deferito in stato di libertà un 37enne cosentino per “detenzione ai fini di spaccio di sostante stupefacenti”.

Nel corso della perquisizione personale e domiciliare a carico del soggeto venivano complessivamente rinvenuti, occultati sulla sua persona e in diversi punti dell’abitazione,  35 grammi di sostanza stupefacente del tipo “marijuana” e un bilancino di precisione.

Condividi