Salvò 19 persone nell’alluvione di Rossano, premiato maresciallo Capalbo

Salvò 19 persone nell'alluvione di Rossano, premiato maresciallo A Roma, presso la sala di rappresentanza del comando generale dell’Arma dei Carabinieri, il comandante generale Tullio Del Sette, ha consegnato il premio “Salvo D’acquisto 2016” al maresciallo capo Orazio Capalbo, in servizio presso il Comando provinciale dei Carabinieri di Cosenza.

Il prestigioso premio, quinquennale, è conferito a cinque militari dell’Arma “particolarmente distintisi in ambito nazionale per lo spiccato spirito di umana solidarietà dimostrata nell’attività di servizio”.

Il riconoscimento è stato concesso al Maresciallo capo Capalbo per aver salvato 19 persone di cui 13 bambini in occasione dell’alluvione che ha colpito le Città di Rossano e Corigliano Calabro (Cs) il 12 agosto 2015 con la seguente motivazione:

“Con ferma determinazione, eccezionale coraggio ed esemplare altruismo, libero dal servizio, non esitava, in occasione di una violenta alluvione, a soccorrere, insieme a un volontario della Protezione civile, due anziani, di cui uno disabile, rimasti intrappolati all’interno della propria abitazione invasa da fango e detriti.

Successivamente, con sprezzo del pericolo, si prodigava in ulteriori due interventi, riuscendo a trarre in salvo, complessivamente, diciassette persone, tra le quali tredici bambini, rimasti bloccati all’interno di un campeggio a causa dello straripamento di un torrente. Chiaro esempio di elette virtù civiche ed alto senso del dovere”.

Il 10 ottobre 2016 il Comandante Generale dell’Arma dei Carabinieri consegnerà al sottufficiale l’encomio solenne come prima attestazione di merito.

Condividi

Rispondi