Il procuratore Spagnuolo in visita alla compagnia CC di Rende

Da sinistra il colonnello Ottaviani, il procuratore Spagnuolo e il capitano Maieli
Da sinistra il colonnello Ottaviani, il procuratore Spagnuolo e il capitano Maieli

Il procuratore della Repubblica di Cosenza, Mario Spagnuolo, si è recato in visita alla compagnia dei carabinieri di Rende, in via Alfieri. Ad accoglierlo, il comandante provinciale dei carabinieri di Cosenza, colonnello Fabio Ottaviani e il comandante della compagnia di Rende, capitano Sebastiano Maieli.

Il procuratore ha tenuto un incontro con i comandanti di stazione e dei reparti investigativi, nel corso del quale si è fatto un punto di situazione sulle principali problematiche criminali del territorio della compagnia.

Spagnuolo, nell’evidenziare il fondamentale ruolo dell’Arma dei Carabinieri quale presidio di legalità, ha inteso sottolineare l’attenzione e la determinazione con la quale la procura di Cosenza intende affrontare e perseguire ogni forma di illegalità e di violazioni dei diritti dei cittadini, dai reati predatori a quelli a danno della salute pubblica e dell’ambiente.

Il magistrato ha rimarcato la centralità dell’attività svolta dalle stazioni dei carabinieri, ribadendo come l’Ufficio della Procura intenda sostenere fortemente l’azione dell’Arma sul territorio. L’incontro si è quindi concluso con un’analisi delle attività investigative in corso e delle possibili linee d’azione future.