Cosenza, non si presenta alla Polizia per la firma. Arrestato 18enne

questura di cosenzaEra stato sottoposto all’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria come “pena alternativa” dopo essere stato arrestato per un furto in appartamento, ma lui, un giovane di 18 anni cosentino non si presentava, né giustificava le assenze dagli obblighi imposti.

Così, dopo accertamenti e informative trasmesse in procura, giovedì pomeriggio i poliziotti della Questura di Cosenza lo hanno arrestato notificandogli un provvedimento più “afflittivo” rispetto al “beneficio”, cioè i domiciliari. Il provvedimento di arresto è stato emesso dal Tribunale sezione penale di Cosenza.

Il diciottenne, C.A, era sottoposto all’ordine di presentazione alla polizia giudiziaria perché nel mese di ottobre era stato arrestato in flagranza di reato per furto in appartamento dagli uomini della squadra volante.

Un sorvegliato speciale è stato invece denunciato per violazioni degli obblighi della sorveglianza speciale. S.F., dopo controlli della squadra volante, avrebbe violato le regole imposte dal Tribunale di Sorveglianza, così è scattata la denuncia all’autorità giudiziaria.

Un’altra persona è stata invece deferita per possesso di sostanza stupefacente. Il soggetto, noto alla Questura di Cosenza, sprovvisto di carta d’identità e della carta precettiva, alla vista della Volante che stava effettuando il normale itinerario di controllo, lanciava un involucro contenente marijuana all’interno di un’aiuola. Recuperata la droga, l’uomo veniva accompagnato in questura per gli adempimenti di rito dove è stato informato che sarebbe stato denunciato per inosservanza degli obblighi di legge.