Il Cosenza batte il Monopoli 2-1. Roselli: “Vittoria meritata”

Baclet esulta dopo aver segnato il goal della vittoria contro il Monopoli
Baclet esulta dopo aver segnato il goal della vittoria contro il Monopoli (Cosenza calcio)

Il Cosenza vince 2-1 contro il Monopoli e si piazza al quinto posto in classifica. A decidere la gara al Marulla, sono stati Mungo e Baclet, quest’ultimo ha sbagliato un rigore al 63′.

Soddisfazione per i rossoblù. Il tecnico Roselli: «Non sarebbe stato giusto perdere anche stasera, sembrava che avessimo addosso una maledizione. Ho tolto Mungo per mettere dentro Baclet perché volevo due punte di peso lì davanti, poi avrei potuto sbagliare anche il cambio ma sarei rimasto convinto della mia idea e della mia lettura, cioè aprire uno spazio a sinistra per avere le due punte fisse. Ranieri giocando con continuità sta prendendo una personalità spaventosa, i ragazzi crescendo acquisiscono coraggio facilmente. Sono arrivato a Cosenza due anni fa, ho vissuto anche momenti difficili ma questo è stato forse il più complicato, per cui vi devo un grazie enorme. Questa squadra, migliorando alcune cose, può fare qualcosa di importante. Il rigorista è Baclet, se non c’è lui Gambino».

Baclet: «Il gol è stato grande merito di Gambino, ha fatto un lavoro impressionante. Il rigore? M’è dispiaciuto davvero tanto sbagliarlo, ma non ho perso né la speranza di segnare né la concentrazione, soprattutto grazie alla presenza dei compagni e al loro apporto».

Ranieri: «Ho contribuito alla vittoria, sono contento per questo. Sul gol è stato bravo Domenico, io ho solo fatto un bel passaggio. La mia crescita? Ho cambiato atteggiamento dal giorno del mio esordio, ogni allenamento credo di essere sempre più parte di questo gruppo e divento importante per la squadra. Per caratteristiche devo distribuire palloni e dettare i tempi dell’azione».

Blondett: «Quello delle cento presenze è stato un traguardo felicemente raggiunto, siamo al quarto anno e siamo cresciuti insieme: questa società mi sta dando tanta fiducia. Segnare di nuovo a Novembre? Non sarebbe male, ma quello che conta è che siamo finalmente riusciti a tornare al successo dopo qualche amarezza di troppo ed immeritata: oggi abbiamo cercato di non farcela portare via, abbiamo imparato anche ad essere più forti degli episodi. La fascia di capitano? Dev’essere un monito per dare una mano ai compagni, sarò onorato di indossarla».

LE FORMAZIONI

COSENZA (4-3-3): Perina; D’Anna, Tedeschi, Blondett, Scalise; Capece, Ranieri, Mungo; Filippini, Gambino, Statella. In panchina: Saracco, Abatematteo, Corsi, Criaco, Cavallaro, Meroni, Appiah, Bilotta, Baclet, Madrigali. All: Roselli.

MONOPOLI (4-3-3): Pellegrino; Ricucci, Esposito, Ferrara, Pinto; Nicolini, Sounas, Franco; D’Auria, Montini, Gatto. In panchina: Mirarco, Bacchetti, Cassano, Mercadante, Gomes, Mouzakitis, Mavretic, Viola, Padalino, De Vito, Balestrero, Bei. All: Zanin.

ARBITRO: Capone di Palermo
MARCATORI: 38′ Mungo, 55′ Montini, 74′ Baclet
NOTE: spettatori 2126 per un incasso di 15.882 euro