Sfonda la porta e minaccia di morte l’ex compagna, arrestato

La caserma dei carabinieri della compagnia di Rende
La caserma dei Carabinieri della Compagnia di Rende

I militari dell’Aliquota Radiomobile del Nucleo Operativo e Radiomobile di Rende, hanno arrestato in flagranza, un 43enne di San Vincenzo La Costa (Cosenza), per violazione di domicilio aggravata, danneggiamento e minacce.

I militari, su indicazione della centrale operativa del comando provinciale di Cosenza, alle 3:30 di stanotte sono intervenuti a San Vincenzo La Costa, dove, poco prima, l’uomo si era introdotto, con la forza, all’interno dell’appartamento dell’ex compagna, minacciandola di morte.

L’uomo è stato dapprima identificato dagli uomini in divisa, i quali, dopo averlo calmato lo hanno riaccompagnato presso la propria abitazione. Ma dopo circa 40 minuti il 43enne si presentava nuovamente presso l’abitazione della vittima. Dopo aver sfondato a calci la porta d’ingresso, il 43enne ha nuovamente la donna.

Ai militari giunti sul posto, a questo punto, non è rimasto altro che arrestare l’aggressore. Trattenuto presso la camera di sicurezza della Compagnia Carabinieri di Rende, resta in attesa del rito direttissimo fissato per la mattinata odierna.