Rossano. Evade dai domiciliari, aggredisce il padre e gli agenti. In cella

Josip Conka
Josip Conka

Personale della Polizia di Stato in servizio presso il Commissariato di Rossano, unitamente a militari dell’aliquota Radiomobile dei Carabinieri, hanno arrestato Josip Conka, cittadino serbo di anni 39, residente a Rossano Calabro, ritenuto responsabile dei reati di evasione, resistenza, oltraggio e minaccia aggravata a pubblico ufficiale.

Conka, con precedenti, già sottoposto agli arresti domiciliari, durante controlli di routine nella notte da parte degli agenti, è risultato assente ad un primo controllo domiciliare. A casa del 39enne era presente solo il padre che ha riferito che il figlio si era allontanato, dopo che con fare minaccioso ed aggressivo gli aveva chiesto del denaro e rotto il vetro dell’autovettura parcheggiata davanti casa.

Diramate le ricerche anche alla locale Compagnia Carabinieri, a tarda notte è stato accertato che l’evaso aveva fatto rientro a casa.  Conka, alla vista del personale in divisa della Polizia di Stato e dei Carabinieri, ha tentato di scagliarsi violentemente contro il padre, lanciandogli degli oggetti d’arredo e accusandolo di essere stato lui ad avvisare la Polizia. Prontamente bloccato, Josip Conka ha proseguito la sua azione violenta e aggressiva, anche con minacce di morte dirette agli agenti.