Furto di vaccini nella sede Asp di Cosenza. Si indaga

La sede dell'Asp in via delle Medaglie d'Oro a Cosenza vaccini
La sede dell’Asp in via delle Medaglie d’Oro a Cosenza

Ignoti si sono introdotti, la notte scorsa, nel centro vaccini dell’Azienda sanitaria provinciale di Cosenza, in via delle Medaglie d’Oro. Dalle prime indagini, risulterebbe che sia stato asportato un mobile che, presumibilmente, conteneva solo dei vaccini ma non è chiaro quali: se quelli contro il meningococco B e C (meningite) o altri tipi di vaccino.

Il loro valore non è stato ancora quantificato. Sono stati i dipendenti, questa mattina, all’apertura del centro ad accorgersi dell’effrazione e del furto. L’azienda sanitaria ha sospeso il servizio di somministrazione dei vaccini. Sul caso indagano i Carabinieri di Cosenza.

Nei giorni scorsi, era stata diffusa la notizia secondo cui in città, ma anche altrove in Calabria non c’era carenza di vaccini per l’emergenza in atto nel paese per le morti causate dalla meningite. I decessi quasi quotidiani per questa patologie aveva indotto centinaia di famiglie a correre ai ripari affollando gli ambulatori.