Fuscaldo, sequestrata area demaniale utilizzata come discarica abusiva

sequestro fuscaldo

I Carabinieri della Stazione di Fuscaldo della Compagnia di Paola, nel corso di attività volte alla prevenzione e repressione di reati di natura ambientale, in località Sotto le Timpe Mazzei di Fuscaldo, hanno proceduto al sequestro preventivo di una vasta area abbandonata, dove all’interno insisteva un capannone industriale in disuso, adibita a discarica abusiva a “cielo aperto” di ingenti quantitativi di rifiuti speciali e pericolosi, consistenti in materiali ferrosi, pezzi di ricambio di autovetture, pneumatici, materiali plastici, oli esaustiecc, tutti abbandonati.

Immediati accertamenti dei Carabinieri della locale Stazione hanno permesso di appurare che l’area interessata dall’abbandono, della dimensione di circa 1800 mq(area del capannone è di circa530 mq)risultadel demanio pubblico dello Stato. Considerato che la vasta area era stata oggetto di un accumulo non occasionale e ripetuto di rifiuti, in considerazione dell’eterogeneità dei rifiuti ammassati, della definitività del loro abbandono, e deldegrado dei luoghi ove i rifiuti sono stati scaricati, i Carabinieri procedevano al sequestro preventivo dell’intera area.

Tale zona demaniale sequestrata veniva affidata in custodia giudiziale all’assessore all’ambiente del Comune di Fuscaldo, così come previsto dalla disciplina nazionale per la gestione dei rifiuti, e veniva anche interessato il Comune di Fuscaldo per la rimozione, lo smaltimento dei sopracitati rifiuti e il ripristino dello stato dei luoghi. Sono in corso accertamenti volti ad individuare gli autori dello sversamento abusivo.