Rubano legname e deturpano bellezze, denunciati due di Acri

torrenteI militari di Luzzi, e i Carabinieri Forestali di San Pietro in Guarano (Cosenza), hanno denunciato in stato di libertà un 57enne di Luzzi e un 52enne di Acri, per furto aggravato di legname, distruzione o deturpamento di bellezze naturali, lavori di taglio di bosco ceduto senza i relativi titoli autorizzativi e apertura di pista all’interno di area sottoposta a vincolo paesaggistico – ambientale senza nullaosta”.

I militari, a Luzzi, hanno accertato che i denunciati si erano resi responsabili di furto aggravato di legname, reciso nell’alveo del torrente “Vallone grande”.

Le successive verifiche consentivano di appurare che i medesimi si erano resi inoltre responsabili della distruzione e del deturpamento di bellezze naturali eseguendo lavori di taglio di bosco ceduto senza i relativi titoli autorizzativi nonché l’apertura di una pista, all’interno di area sottoposta a vincolo paesaggistico-ambientale, senza acquisire il previsto nullaosta.