Rende, estirpano bosco abusivamente, sequestro e mega multa

Rende, estirpano bosco abusivamente, sequestro e mega multa
I carabinieri forestali di Rende impegnati ad apporre i sigilli

Militari della stazione carabinieri forestale di Cosenza hanno posto sotto sequestro un’area di 7.600 mq in località “Piano di Maio” di Rende, Cosenza, oggetto di uno sradicamento di piante avvenuto nei mesi scorsi.

In particolare  si è accertato che, su di un fondo boscato composto da piante di “roverella”, “corbezzolo” e “pioppo” e “erica arborea” con l’ausilio di un mezzo meccanico, è stata sradicata parte della componente forestale presente.

Sul terreno, oggetto di rilievi tecnici da parte del personale della stazione di Cosenza,  sono stati rinvenuti anche diversi cumuli di piante forestali che erano presenti sul suolo prima dell’intervento illecito di estirpazione.

Il personale intervenuto ha verificato che i lavori sono stati eseguiti senza le autorizzazioni paesaggistico ambientali e idrogeologico forestale necessarie. Tale attività ha portato al deferimento all’autorità giudiziaria dell’amministratore di una società immobiliare di Cosenza per aver proceduto all’illecita estirpazione di un bosco e contestare il relativo reato previsto dal decreto legislativo 42/2004 – testo unico dei Beni culturali e del paesaggio .

Si è inoltre  posto sotto sequestro penale l’area interessata dall’intervento ed i cumuli delle piante forestali illecitamente sradicate. Si è infine elevata una sanzione amministrativa per un importo di 22.400 euro.