Rende, denunciati i titolari di ristoranti e centri scommesse

sky mediasetA Rende, Montalto Uffugo, San Fili, Acri, Bisignano e Luzzi, i carabinieri della Compagnia di Rende, durante appositi servizi effettuati con l’ausilio di ispettori delle emittenti televisive Sky/Mediaset deferivano in stato di libertà, per il reato di “Violazione dei diritti d’autore”.

A Rende è stato denunciato un 25enne titolare di una sala giochi; e un 35enne titolare di una pizzeria. A Montalto una 44enne titolare di un ristorante; un 38enne titolare di una sala scommesse e una 24enne titolare di un bar. A San Fili, un 29enne e un 33enne titolare e gestore di un bar; un 50enne di San Fili, titolare di un ristorante.

Inoltre un 33enne titolare di una sala scommesse ad Acri; un 28enne titolare di una sala scommesse a Bisignano e un 24enne titolare di un bar in Luzzi.

I militari accertavano che i proprietari, all’interno dei rispettivi locali, diffondevano in pubblico, senza il consenso del titolare dei diritti audiovisivi sportivi, incontri di calcio ed altri eventi sportivi utilizzando decoder e smart card relativi a contratti di abbonamento per uso domestico.

A Rende, i militari durante i servizi di controllo del territorio, hanno denunciato in stato di libertà una 22enne di Marano Principato, per guida in stato di ebbrezza. Gli uomini in divisa nella notte del 10 aprile 2017, durante un controllo hanno sottoposto l’automobilista ad accertamento etilometrico riscontrando che la giovane nonostante non avesse ancora conseguito la patente di guida conduceva il mezzo in stato di ebbrezza pertanto l’autorizzazione per esercitarsi alla guida veniva immediatamente ritirata.

A Torano Castello, al termine degli accertamenti, è stato deferito in stato di libertà un 65enne di Santa Sofia D’Epiro, per il reato di “apendita di banconote false”. I militari accertavano che l’uomo, nel mese di febbraio 2017, all’interno di un bar di Torano Castello, acquistava un caffè e una ricarica telefonica pagando con una banconota da 100 euro falsa.