Blitz antidroga a Bolzano, arrestato un marocchino di Morano Calabro

Brahim Rbihi
Brahim Rbihi

A finire nelle maglie dell’inchiesta Black Gold condotta dalla Polizia di Bolzano per un maxi traffico internazionale di droga, anche un marocchino domiciliato a Morano Calabro, in provincia di Cosenza.

Si tratta di Brahim Rbihi, di 31 anni. Gli agenti del commissariato di Castrovillari lo hanno arrestato stamane su ordine del gip del tribunale di Trento che ha spiccato altri 18 mandati di cattura nei confronti di una banda composta da tunisini e italiani che, secondo l’accusa, importava ingenti quantitativi di droga dalla Spagna che il gruppo distribuiva poi nel nostro paese.

A Brahim Rbihi vengono contestati il reato di associazione a delinquere finalizzata allo spaccio e traffico di sostanze stupefacenti aggravata dalla transnazionalità.

La centrale della droga è stata individuata in una macelleria islamica di Bolzano. Nell’ambito dell’operazione sono stati sequestrati i  cinque regioni circa cento chili tra cocaina, marijuana e hashish.