Alitalia, c’è anche il gruppo iGreco tra i potenziali acquirenti

Aerei Alitalia all'aeroporto di Fiumicino in una immagine d'archivio.
Aerei Alitalia all’aeroporto di Fiumicino in una immagine d’archivio. (Ansa)

C’è anche il gruppo calabrese “iGreco” tra i potenziali acquirenti di Alitalia, l’ex compagnia di bandiera andata in malora per la malagestione degli ultimi anni.

Il gruppo guidato dall’amministratore unico Saverio Greco, è tra le società italiane ed estere che hanno manifestato interesse per l’acquisizione della compagnia aerea. Impegnata nel settore oleario, sanitario ed editoriale, la holding iGreco ha un fatturato annuo di circa 400 milioni e duemila dipendenti.

Tempo fa il gruppo cosentino si era candidato a gestire l’aeroporto di Crotone, ma qualcosa andò storto nella gara Enac e alla fine prevalse la Sacal, la stessa società che gestisce lo scalo di Lamezia Terme (cui è andata anche la gestione dell’aeroporto di Reggio) e recentemente rimasta al centro di una brutta grana giudiziaria.

Oggi la candidatura del gruppo iGreco per far decollare quello che un tempo era il colosso dei voli di linea in Italia. E il suo interesse a scalare Alitalia come colossi quali Ryanair, Etihad e Lufthansa ha già suscitato molta curiosità nel paese.