Verso Miss Italia 2017, Marzia Romeo tra le più belle in Calabria

Le sette miss e Linda Suriano
Linda Suriano tra le miss ad Aprigliano

È Marzia Romeo (con il numero 10), la prima classificata con la fascia Miss Città di Aprigliano, eletta nella tappa che si è svolta ad Aprigliano (Cosenza), sul palco di via Santa Maria nella frazione Vico. Una serata voluta fortemente dall’associazione culturale “I Casali Vico-San Nicola” presieduta da Giuseppe Parise. Altre sei fasce sono state assegnate nel corso della serata. Intanto il concorso di Miss Italia Calabria prepara la prossima tappa che sarà il 4 luglio a Cosenza.

Marzia ha 23 anni (è alta 1.67), ed è di Rossano, grande centro bizantino dello jonio cosentino, studia Economia e contemporaneamente lavora in uno studio commerciale come segretaria. «Mi piacerebbe molto lavorare nel campo della moda, magari come indossatrice e – racconta la neo Miss Città di Aprigliano – allo stesso tempo mi piacerebbe finire gli studi e prendere un’altra laurea in Scienze motorie dato che sono molto appassionata di sport».

Altre sei le fasce attribuite nel corso della serata di Miss Italia: al secondo posto con la fascia di Miss Rocchetta Bellezza si è classificata Eva Greco; terzo posto per Ofelia Rota eletta Miss Equilibra. Al quarto posto, con la fascia di Miss Tricologica, si è classificata Mariella Gugliotta; quinto posto e fascia di Miss Alpitour per Marta Frangella; Rosa Cristina Bruno è invece Miss Dermal institute al sesto posto mentre settima posizione e fascia di Miss Interflora per Marina Giovazzino.

La serata apriglianese di Miss Italia Calabria si è tenuta grazie alla volontà dell’associazione culturale “I Casali Vico-San Nicola” che ha voluto fortemente che le selezioni del concorso si tenessero nella cittadina per valorizzare, insieme alla bellezza delle aspiranti Miss, quella del proprio paese. D’altronde la valorizzazione di Aprigliano è proprio la mission dell’associazione culturale e quella di contribuire allo sviluppo culturale e civile dei cittadini e del territorio e alla sempre più ampia diffusione della democrazia e della solidarietà nei rapporti umani facendosi promotrice di una serie di iniziative volte a coinvolgere le comunità locali, le scuole, il corpo docente e i turisti.

Marzia Romeo
Marzia Romeo ha vinto la selezione della città di Aprigliano

La serata, quarta tappa delle selezioni organizzate dall’agenzia Carlifashionagency diretta da Linda Suriano, è stata condotta da Italia Caruso (finalista nazionale di Miss Italia 2001), e ha visto una giuria tutta al femminile composta dalla presidente Mariangela Zinga; dalla professoressa Clara Folino ieri nella veste di segretaria di giuria; da Barbara De Rose della gioielleria Tentazioni; dalla giornalista de Il Quotidiano del Sud Maria Assunta Castellano e dalla collega di Wdi Rossana Muraca; Francesca Fato di Scintille; Francesca Bartucci di Dermal institute; la hair stylist di Tricologica Giusy Procopio che si è occupata della pettinatura delle ragazze; Emilia Aceto, Trieste Vigna e Lucia Covelli dell’associazione culturale “I Casali Vico-San Nicola” e Nunzia Capitano titolare dello store Capitano di Rende (Cosenza), partner del concorso che ha vestito ad Aprigliano, oltre alla conduttrice Italia Caruso e all’agente regionale del concorso Linda Suriano, anche le miss già elette in questa edizione che hanno sfilato nel corso della serata con gli argenti di Tentazioni gioielli: Miss Tutto Sposi expo Ludovica Presta, Miss La Primavera del cinema italiano MariaFrancesca Guido, Miss Calabra Maceri Caterina Megna e la giovanissima Michela Rizzuto, bellezza diciassettenne di Aprigliano al suo debutto in passerella.

L’arte e la poesia grazie all’attrice Francesca Marchese, originaria proprio di Aprigliano, aprono la serata per dare poi spazio all’esibizione di Pagliassi.it, con il gioco ruotate in aria da Serena Bucca. Il saluto del sindaco di Aprigliano Piergiorgio Le Pera anticipa la sfilata delle 18 aspiranti miss in abito da sera per il loro primo contatto con la giuria.

Sul palco della frazione Vico si sono inoltre esibiti Fabiola De Rose, danzatrice e semifinalista del premio internazionale Maria Antonietta Berlusconi che ha ottenuto una borsa di studio del prestigioso teatro San Carlo, e il cantante Jonio che ha presentato uno brano del suo ultimo disco “Inizialmente”, dal titolo “Fragile” e una cover di “Eternità” dei Camaleonti.

Durante la serata è stato proiettato il monologo, scritto da Paola Cortellesi, recitato dall’attrice Maryna contro la violenza sulle donne. Il tema, insieme alla lotta al bullismo e cyberbullismo, è al centro della campagna sociale di Miss Italia Calabria. Proprio il secondo video sul bullismo ha visto protagonista l’attrice cosentina Larissa Volpentesta.

«Ringrazio il presidente dell’associazione culturale I Casali Vico-San Nicola Giuseppe Parise, l’amministrazione comunale e questa splendida giuria composta tutta da donne» – è il commento prima del verdetto della patron della Carlifashionagency Linda Suriano che
ha voluto sottolineare il clima di complicità e solidarietà che c’è fra le ragazze che partecipano alle selezioni prima di salire in passerella. La carovana di Miss Italia Calabria ora si prepara per la serata di martedì 4 luglio a Cosenza.

«Siamo orgogliosi di essere già partiti sul finire del 2016 con le nuove selezioni – afferma Linda Suriano, agente regionale del concorso – abbiamo ideato un’edizione piena di novità. Punteremo, anche questa, volta sulla cultura, l’arte e l’amore verso la nostra terra – e aggiunge – abbiamo creato nuove sinergie e collaborazioni con professionisti della comunicazione». A seguire il concorso, infatti, la trasmissione radiofonica “Gigi Show-On radio”. Il format, ideato e condotto da Luigi Grandinetti, racconterà via etere le tappe della manifestazione. In onda su ben 15 radio, tra queste: Radio Sound; Radio Valentina; Radio Studio97; Radio Onda Verde; Radio One; Antenna Febea. Un vero e proprio diario di bordo del concorso più amato d’Italia.

«Cerchiamo ragazze che non siano semplicemente belle – continua la patron Linda Suriano – giovani donne piene di personalità, che abbiano voglia di esprimersi. E che soprattutto, sappiano rappresentare la bellezza genuina della Calabria». Il concorso ha un nuovo look e una nuova scenografia continuando a guardare a importanti temi sociali. La Carlifashionagency durante le serate di Miss Italia 2017 vuole lanciare un messaggio sociale che dica “no” al femminicidio, al bullismo e cyberbullismo e proietterà, ad ogni eventi, alcuni spot di sensibilizzazione sui temi. Nella nuova edizione di Miss Italia Calabria si esibiranno numerosi artisti della regione. «Dunque, non sarà un semplice concorso di bellezza e una mera sfilata di giovani concorrenti ma un vero e proprio show», così promettono gli organizzatori. Le ragazze potranno esprimersi ed esibirsi dimostrando il loro talento: nella danza, il canto o la recitazione. Saranno affrontati temi di attualità, Miss Italia non dimentica infatti il sociale e la cultura.