Rende, sequestrata la discarica di Sant’Agostino

carafinieri forestali sequestro discarica rendeE’ stata sequestrata l’area della vecchia discarica di Sant’Agostino, nel comune di Rende, interessata recentemente da un vasto incendio che ha creato allarme sociale nella popolazione.

A eseguire il provvedimento, emesso dalla Procura della Repubblica di Cosenza i carabinieri forestali e i colleghi della stazione di Cosenza. L’area, ricadente nelle località Sant’Agostino e Cozzo Difesa è stata oggetto del rogo nei giorni 19 e 20 giugno 2017 che ha interessato una superficie di circa 42 ettari all’interno della quale ricade l’ex discarica del comune di Rende.

Il sequestro si è reso necessario per accertare le modalità di gestione e post-gestione ed eventuali responsabilità e per permettere all’Arpacal di procedere all’accertamento delle fonti di inquinamento primarie e secondarie. I militari hanno acquisito presso il comune di Rende tutta la documentazione relativa alle due discariche dismesse che ora è all’esame degli investigatori e messa a disposizione dell’autorità giudiziaria.