Paola, evade imposte per 1,7 milioni. Sequestro e denuncia

finanzaI Finanzieri della Compagnia di Paola hanno eseguito un decreto di sequestro emesso dal gip del locale tribunale per oltre un milione e 700 mila euro nei confronti di un uomo residente in provincia di Cosenza: si tratta di saldi attivi su conti correnti e 23 beni immobili ricadenti nel territorio cosentino, cioè l’equivalente di una evasione di imposte su redditi non dichiarati per oltre 6 milioni di euro.

Il sequestro scaturisce a seguito della conclusione di un controllo fiscale effettuato nei confronti dell’uomo che ha consentito alle Fiamme gialle di accertare la mancata indicazione nella dichiarazione dei redditi di oltre 6.200.000 di euro di proventi derivanti da fatti illeciti, commessi dall’uomo e per questo denunciato per appropriazione indebita aggravata.

Il presunto responsabile aveva ceduto ad una società bolognese, dietro pagamento, ingenti crediti che vantava nei confronti di una società pubblica, la quale, ignara e in buona fede, invece di pagare l’impresa di Bologna aveva continuato ad effettuare i bonifici alla società cedente, che si appropriava indebitamente delle somme senza restituirle alla legittima proprietaria.

Al temine degli accertamenti fiscali è stata denunciata una persona per il reato di “Dichiarazione infedele”, che con il sequestro eseguito viene privata dei beni disponibili per un valore pari all’evasione fiscale di 1.732.294 euro.