Incendio a Cosenza, lunedi lutto cittadino. Polemiche per disagio delle vittime

L'incendio nel centro storico di Cosenza
L’incendio nel centro storico di Cosenza

Il sindaco di Cosenza Mario Occhiuto ha proclamato il lutto cittadino lunedì 21 agosto per le tre vittime dell’incendio avvenuto ieri nell’abitazione che occupavano nel centro storico.

“Cosenza piange, affranta, Serafina, Roberto e Antonio, suoi cittadini sfortunati scomparsi tragicamente. Ci stringiamo tutti nel dolore – afferma il sindaco – adesso è il momento del silenzio e del rispetto della morte”.

Dei funerali della famiglia Noce si farà carico l’amministrazione comunale. Intanto, è polemica sulle condizioni di disagio in cui versava la famiglia. Un disagio economico ma anche personale che pare fosse noto sia alle forze dell’ordine ma soprattutto agli assistenti sociali del comune di Cosenza.

Sulla tragedia di ieri in corso Telesio la procura della Repubblica bruzia guidata da Mario Spagnuolo ha aperto una inchiesta per accertare eventuali responsabilità nel drammatico rogo che oltre a uccidere tre persone ha distrutto un patrimonio storico e culturale di inestimabile valore riferito a pergamene e manoscritti originali del filosofo Bernardino Telesio.