Evade e aggredisce agenti a Cosenza, bloccato con lo spry al peperoncino

Un giovane di 21 anni, S.D, già sottoposto agli arresti domiciliari, è stato arrestato dagli agenti della squadra volante della questura di Cosenza per evasione, resistenza e lesioni a pubblico ufficiale.

In particolare, nella scorsa serata, agenti di servizio di volante hanno notato l’arrestato, aggirarsi in modo furtivo tra le autovetture in sosta in una via del centro cittadino per cui gli hanno intimato di fermarsi.

Alla vista degli agenti, il ragazzo ha tentato la fuga ma è stato inseguito e bloccato nei pressi di Piazza  dei Valdesi. L’uomo, secondo quanto riferito falla polizia ha opposto una forte resistenza, urlando, aggredendo violentemente gli operatori di polizia e cercando più volte di afferrare uno di loro per il collo.

Il giovane persisteva nell’aggressione con tale violenza che si è necessario l’utilizzo del dispositivo di dissuasione ed autodifesa “oleoresin capsicum”, più noto come spry al peperoncino, da qualche mese in dotazione del personale di polizia in città.

Condotto in Questura e dopo essere stato decontaminato S.D. veniva tratto in arresto e sottoposto alla misura della detenzione domiciliare. Risponderà di questi nuovi reati.