Arrivano i migranti a Rende: Manna: “Opportunità di crescita”

Arrivano i migranti a Rende, comune aderisce a SprarAnche il comune di Rende è pronto ad accogliere migranti, in una o più strutture della città. Il comune, si legge in una nota dell’amministrazione, lunedì scorso ha aderito con delibera di giunta alla rete Sprar (Servizio di protezione per richiedenti asilo e rifugiati) e parteciperà all’incontro di sabato mattina con il ministro dell’Interno Marco Minniti, a Taverna, nel centro natura di Villaggio Mancuso.

In tale occasione sarà sottoscritto il protocollo d’intesa con i comuni che hanno deciso di aderire alla rete di accoglienza per i richiedenti asilo e rifugiati.“Il sistema Sprar – ha affermato Marina Pasqua- è fondamentale per le nostre comunità: promuovere un’accoglienza integrata e finalizzata all’inserimento sociale ed economico dei richiedenti e dei titolari di protezione internazionale vuol dire pensare una società multiculturale dove la diversità sia valore aggiunto.”

“Gli Sprar – ha dichiarato il sindaco Manna – sono un’ opportunità concreta di crescita per il territorio. Per questo riteniamo che questa rete di accoglienza, che non risponde a criteri di emergenza, sia fondamentale per far sì che si riesca a parlare di coesione sociale proponendo un modello d’integrazione che trasforma i tratti dell’accoglienza in opportunità di convivenza e di arricchimento reciproco”.