Aveva hashish e cocaina, arrestato un uomo a Crotone

Armi, droga e maltrattamenti. Arresti e denunce nel Reggino e a Reggio Calabria. Pasqua arresti milano | Crotone arresto per droga BevilacquaI militari della della Compagnia di Crotone hanno arrestato Francesco Bevilacqua, classe ’69, gravato da precedenti penali, con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacenti.

I carabinieri, sono giunti all’uomo, dopo aver effettuato diverse perquisizioni volte alla ricerca di armi e droga in via Pastificio, zona nota per la presenza di svariati personaggi con precedenti penali.

L’attività, che ha visto impiegata una ventina di militari oltre che le unità cinofile del Gruppo Operativo Calabria, ha comportato la perquisizione di alcuni caseggiati nella parte terminale di via Pastificio, segnatamente dove la strada diventa non più transitabile con gli automezzi.

In una delle villette si è concentrata l’attenzione degli investigatori anche a causa, è spiegato in una nota, del nervosismo palesato dal proprietario: mentre nell’abitato i militari perquisivano minuziosamente tutti i vani, il Cane-Carabiniere Sambor veniva lasciato libero di scorazzare per il grande giardino, fra masserizie e macchine parcheggiate. Qui, nascosto tra le ruote di un camion, è stato rinvenuto un borsello con all’interno della sostanza stupefacente e dei bilancini, rivelatasi poi quasi un etto e mezzo tra hashish e cocaina.

Durante la perquisizione è stata rinvenuta all’interno del giardino anche una Fiat 600 rubata mesi fa, alla quale erano state cambiate le targhe ed addirittura cambiato il colore: è stato proprio la colorazione del mezzo, grossolana, ad insospettire i militari che solo grazie alla consultazione del numero di telaio sono riusciti a scoprire il reato ed a provvedere alla immediata restituzione all’avente diritto.

Per Francesco Bevilacqua, oltre l’arresto è scattato anche il deferimento alla locale autorità giudiziaria per il reato di ricettazione. Il pubblico ministero di turno, informato dai militari, ha disposto prima gli arresti domiciliari per l’indagato in attesa dell’udienza di convalida. Convalidando l’arresto, il pm ha disposto la traduzione di Bevilacqua presso il carcere di Crotone.

Condividi

Rispondi