Pistola e munizioni a casa, la Polizia arresta 20enne a Crotone

Pistola e munizioni a casa, la Polizia arresta 20enne  Mikaele Scicchitano a Crotone
L’arma e le munizioni trovate a casa di Mikaele Scicchitano, nel riquadro

La Polizia di Crotone ha arrestato un giovane crotonese di 20 anni. Si tratta di Mikaele Scicchitano, già noto alle forze dell’Ordine, accusato di ricettazione e detenzione illegale di arma clandestina tipo guerra.

In una perquisizione a casa del giovane, gli uomini del questore Claudio Sanfilippo hanno trovato occultata all’interno dell’armadio della propria stanza da letto, una pistola calibro 9 parabellum con matricola abrasa, completa di caricatore rifornito di 10 cartucce ed altre 5 cartucce dello stesso calibro contenute all’interno di un involucro.

I poliziotti già sospettavano che all’interno dell’abitazione di Mikaele Scicchitano vi fossero nascoste delle armi. Per cui, coadiuvati da equipaggi del Reparto Prevenzione crimine di Cosenza, hanno effettuato una accurata perquisizione domiciliare.

Nella stanza da letto del ragazzo, occultata sotto una pila di abiti e avvolta in uno straccio, è stata rinvenuta la pistola con le munizioni. L’arma, di produzione serba e in perfette condizioni, è ad elevato potere offensivo. Non è chiaro, al momento, a cosa dovesse servire tale tipologia di arma. Si indaga.

Mikaele Scicchitano è stato ammanettato e associato presso la locale casa circondariale a disposizione del pm Ivan Barlafante, che coordina queste indagini.

Condividi

Rispondi