Shock a Crotone, ragazza soffoca e uccide la madre 48enne

Shock a Crotone, ragazza soffoca e uccide la madre 48enne Giovanna SalernoUna ragazza di 22 anni, Federica Manica, ha ucciso a Crotone la madre di 48 anni, Giovanna Salerno, soffocandola con un sacchetto di plastica.

Il fatto è accaduto nel primo pomeriggio nell’abitazione di famiglia, nell’agro di Crotone, nel quartiere “Poggio Pudano”. La giovane è stata bloccata dai carabinieri, avvertiti dal marito della vittima cui la giovane, al rientro dell’uomo a casa, ha rivelato l’omicidio.

Federica Manica è stata condotta nella caserma del Comando provinciale dei carabinieri, dove attualmente è sottoposta ad interrogatorio da parte del pm di turno della Procura di Crotone, Luisiana Di Vittorio.

La presunta omicida, stando alle prime indiscrezioni, era figlia unica e non avrebbe fornito, al momento, alcuna spiegazione sui motivi che l’hanno spinta a commettere l’omicidio. La giovane non aveva mai manifestato segni di squilibrio ed avrebbe avuto con i genitori un rapporto normale.

Condividi

Rispondi