Cocaina e erba per i “clienti” di Capodanno, un arresto a Cirò

Arresto dei Carabinieri di CatanzaroAveva già accuratamente confezionato più di dieci dosi di cocaina da poter poi vendere in occasione dell’ultimo dell’anno, quello che non aveva invece pronosticato era l’intervento dei Carabinieri di Cirò Marina che nella nottata precedente a Capodanno avevano già organizzato un apposito servizio volto a stroncare le attività illecite finalizzate allo spaccio di sostanze stupefacenti. Così ieri un giovane cirotano è finito in manette con l’accusa di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti.

L’operazione, pianificata e svolta dai Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile di Cirò Marina, è giunta al termine di accurate indagini volte a monitorare ed individuare i canali di smercio delle sostanze stupefacenti nel cirotano.

Le risultanze investigative hanno in fine diretto l’attenzione degli Carabinieri verso l’abitazione di un noto pregiudicato di Cirò Marina ove si sospettava che lo stesso detenesse le sostanze illecite oggetto dello spaccio. Giunti sul luogo e qualificatisi i militari hanno proceduto alla perquisizione dell’appartamento notando da subito un certo nervosismo da parte del padrone di casa.

Nel proseguo della perquisizione infatti, occultati in un sottotetto, venivano ritrovate dieci dosi accuratamente confezionate contenentisostanza stupefacente del tipo cocaina, una busta contenete alcuni grammi di Marijuana ed alcune piantine di Cannabis Indica coltivate in casa in appositi vasi. Unitamente a ciò venivano inoltre rinvenuti un bilancino di precisione, semi di Marijuana e tutto l’occorrente per il confezionamento delle dosi.

Dopo aver proceduto al sequestro della sostanza stupefacente ed espletate le procedure di rito lo spacciatore, secondo le indicazioni della Procura di Crotone,veniva posto agli arresti domiciliari in attesa del rito direttissimo.