Tenta di svaligiare un appartamento a Petilia, arrestato

I carabinieri di Petilia con gli oggetti e la droga sequestrata
I carabinieri di Petilia con gli oggetti e la droga sequestrata

Un giovane di 20 anni ha approfittato della nottata di Capodanno per tentare di svaligiare un’abitazione di proprietà di un imprenditore di Petilia Policastro, ma è stato scoperto e arrestato dai Carabinieri.

L’imprenditore rientrato a casa dopo i festeggiamenti per il nuovo anno si è subito accorto dell’”ospite” sgradito. Allertato il 112, i militari hanno svolto indagini e sono risaliti al 20enne per la presenza di alcune tracce ematiche nei pressi del luogo dell’effrazione sul retro di casa.

Il giovane è stato sorpreso all’interno della propria abitazione, con una ferita alla mano ed al pollice sinistro (nonostante il vano tentativo di nascondere la fasciatura tra le coperte del proprio letto), ritenute compatibili con le ferite provocate dai vetri della finestra forzata per entrare nell’abitazione.

A seguito di perquisizione domiciliare e personale, il ventenne veniva trovato in possesso di una mazza in ferro ed un “piede di porco”; un passamontagna e gli indumenti ancora insanguinati; una pistola cal. 5,7 con matricola e marchio di fabbrica abrasi; 4 munizioni cal. 5,7 per pistola ed una carabina ad aria compressa; 60 grammi circa di marijuana confezionata in 54 involucri di cellophane e carta stagnola, occultati in due piccoli portamonete in stoffa; un bilancino elettronico di precisione e materiale di confezionamento;

Il tutto veniva posto sotto sequestro e il giovane ritenuto è stato tradotto presso la casa circondaria-le di Crotone dove risponderà non solo del tentato furto aggravato in abitazione, ma anche di ricettazione e detenzione abusiva di munizioni ed armi clandestine, nonché della detenzione, ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Le indagini sono state svolte dai militari del Norm, comandati dal maresciallo capo Nicola Ficca e quelli della Stazione di Petilia Policastro comandati dal maresciallo ordinario Michele Galotta, sotto il coordinamento del capitano Marco D’Angelo.