Omicidio a Cirò. Antonella Lettieri con la testa fracassata. Caccia al killer

Antonella Lettieri la donna uccisa a Cirò Marina
Antonella Lettieri la donna uccisa a Cirò Marina

Omicidio a Cirò Marina. Antonella Lettieri, la commessa di 40 anni trovata cadavere nel crotonese è stata uccisa in modo crudele.

La conferma arriva dai primi esami medico legali effettuati sul corpo della donna la quale presenta una profonda ferita al capo.

La morte risale alla giornata dell’8 marzo. A causarla, un colpo alla testa inferto con un corpo contundente. Il corpo senza vita era in una pozza di sangue sull’uscio di casa dove la donna viveva da sola. Quando è stata trovata indossava il giubbotto ed aveva accanto il telefono cellulare.

La vittima lavorava in un negozio di alimentari gestito dalla sorella che non vedendola arrivare nel market, ha lanciato l’allarme preoccupata.

Sin da subito gli investigatori dell’Arma hanno pensato si trattasse di un omicidio. La stanza da letto è stata trovata a soqquadro. Non si esclude che il killer l’abbia fatto di proposito per depistare gli inquirenti.

DELITTO EFFERATO – L’assassino ha colpito con particolare accanimento e gli investigatori parlano di delitto “particolarmente efferato”. Ogni angolo dell’appartamento dove la donna viveva viene setacciato a caccia di qualsiasi indizio utile. Si stanno, inoltre, ascoltando i familiari e i parenti della vittima per acquisire elementi sulla sua personalità e sulle abitudini di vita. I militari hanno accertato che la donna ieri è stata regolarmente al lavoro nel negozio di prodotti alimentari gestito dalla sorella.

Indagano i carabinieri guidati dal comandante provinciale di Crotone, colonnello Salvatore Gagliano, coordinati dalla procura della Repubblica. Si vuole dare subito un nome e un volto all’assassino. I militari stanno vagliando la posizione di alcune persone. E’ caccia spietata al killer di Antonella Lettieri.