Orrore in una materna di Cotronei, bimbi picchiati e minacciati di morte

Due immagini della scuola di Cotronei diffuse dai carabinieri della Compagnia di Petilia Policastro
Due immagini della scuola di Cotronei diffuse dai carabinieri della Compagnia di Petilia Policastro

Avrebbero picchiato e maltrattato bambini di tre anni, alunni di una scuola dell’infanzia, arrivando a minacciarli anche di morte. E’ successo in un istituto statale per l’infanzia di Cotronei, nel crotonese, dove due mastre cinquantenni sono state ora sospese dall’attività lavorativa fino alla fine dell’anno scolastico.

A eseguire la misura cautelare dell’interdizione, i carabinieri della compagnia di Petilia Policastro guidati dal capitano Marco D’Angelo, in ottemperanza di un’ordinanza emessa dal gip presso il tribunale di Crotone che ha accolto la richiesta della procura pitagorica.

Le indagini sono state avviate dai militari dopo alcune dichiarazioni rese da diversi genitori di bambini che frequentano la scuola, dalle quali emergeva un quadro inquietante di sistematiche violenze e vessazioni.

I militari hanno documentato i maltrattamenti subiti dagli alunni attraverso videocamere nascoste e altre tecniche investigative. Da quanto ricostruito, i piccoli alunni sarebbero stati percossi con schiaffi, calci alle gambe, violenti strattoni, tirate di capelli, graffi.

Le due insegnanti avrebbero anche proferito ai bambini varie minacce di morte e in talune occasioni, avrebbero gettato gli oggetti dei piccoli, come zaini e scarpe, fuori dall’aula e rinchiudendoli per brevi periodi in un’aula buia in fondo al corridoio della scuola.