Crotone, indagato per truffa il responsabile di un patronato

guardia-di-finanzaSi sarebbe fatto pagare prestazioni che avrebbe dovuto erogare gratuitamente. Per questo motivo il responsabile di un patronato operante nel crotonese è stato indagato per truffa e gli è stato notificato, da parte della Guardia di finanza, un avviso di conclusione indagini emesso dalla Procura di Crotone.

Dalle indagini, condotte dai finanzieri del Nucleo di polizia tributaria, è emerso che l’attività di “assistenza” andava avanti da tempo, fino a quando le vittime, vista la mancata soluzione delle loro problematiche, hanno chiesto la restituzione del denaro.

Complessivamente sono state 17 le persone che hanno pagato somme non dovute all’indagato per un totale di circa 34 mila euro. In un caso, la richiesta della somma di denaro è avvenuta con la complicità di una professionista che emetteva una falsa fattura a giustificazione delle spese sostenute.